apre

Contro…corrente

La Nissan Patrol, scomparsa dai nostri radar da tempo, prosegue la sua vita negli USA e nel Medio Oriente. Ecco la Nismo 2021 con V8 da 421 CV destinata ai ricchi arabi….

Più che altro è una semplice curiosità, considerando che non la vedremo mai sulle nostre strade. Si tratta della nuova Patrol, abbondante Suv della Nissan che per molti anni abbiamo incrociato lungo le statali della nostra penisola. Ma sono ricordi di quasi vent’anni fa.

Eppure la Patrol è ancora viva e vegeta. È lunga oltre 5 metri ed è venduta negli USA con il nome di Armada, mentre in Medio Oriente ha conservato il nome Patrol. E da Dubai giunge la news della presentazione della Nissan Patrol Nismo 2021. Un restyling della versione con motore V8 che ora dispone di 428 CV e 560 Nm di coppia.

Insomma una off road tailor made per i ricchi clienti arabi che spesso amano le esagerazioni: così oltre al motore ancora più cattivo, offre un kit carrozzeria di intonazione sportiva con cerchi da 22″. La firma è appunto quella della Nismo (il reparto sportivo di Nissan) e la sua indole è bene evidente in coda dove spicca il grosso diffusore affiancato da due terminali di scarico. La griglia anteriore è a nido d’ape con tanto di logo Nismo in bella evidenza.


Del motore si può aggiungere che un 5,6 litri con 28 CV più della Patrol V8 normale ed è abbinato ad un cambio automatico a 7 marce. Il lavoro di Nismo si riflette anche sull’utilizzo di molle e ammortizzatori Bilstein tarate per un assetto più rigido e preciso. Per il resto tutto è come sulla Patrol con telaio portante a longheroni collegato alla carrozzeria.

Da quelle parti è in vendita a un cifra equivalente di 88.000 euro

Nell’abitacolo domina la solita vecchia plancia ma impreziosita dal doppio schermo centrale, da un abbondantissimo uso di pelle nera e Alcantara rossa, impianto audio Bose a 13 altoparlanti e connettività Apple Car Play e Android Auto.

L’auto ideale per fare lunghe cavalcate sulle dune del deserto infischiandosene della green mobility e dell’ossessione di salvare il nostro pianeta con l’elettricità. O no?

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Equilibrismo sul filo

Dalle case costruttrici arrivano messaggi sempre più contraddittori, indice dell’incertezza causata dalle nomative caotiche e talebane della UE. Mica facile tenere la barra diritta di

Leggi Tutto »

Dimmi come suoni

Le auto elettriche mancano della componente emozionale del suono del motore. Le Case corrono ai ripari con l’aiuto di compositori. Il suono prodotto da un

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli