2023 Nissan Z (U.S. market) Performance grade_004-source

Debutta a NY la nuova Z

Esce allo scoperto con un motore turbo, tecnologia moderna e ADAS allo stato dell’arte, trasmissione manuale e un design che guarda passato.

Per la Z, Nissan pensa soprattutto agli States. E c’è sicuramente una buona ragione per farlo, visto il successo della serie sportiva in quel Paese fin dalla prima, la Datsun 240 Z. Stavolta, però, per la prima volta nella sua storia un numero non farà parte del nome; si chiamerà semplicemente Z. Tra le principali novità, il motore turbocompresso, che mancava in produzione dalla generazione Z32 terminata nel 1996.
Il V6 biturbo da 3,0 litri della Z eroga 405 CV e 475 Nm, con la linea rossa a 6.800 giri, la stessa unità che equipaggia la Infiniti Q60 Red Sport 400. La vettura è fornita con il cambio manuale a 6 marce che esegue da solo le doppiette in scalata già visto sulle correnti edizioni, ma è disponibile anche un automatico a 9 velocità, mentre c’è anche il launch-control.

Non ci sono ancora dati prestazionali ufficiali, ma lo 0-100 dovrebbe collocarsi sotto i 4 secondi, mentre la presenza del differenziale autobloccante e le sospensioni anteriori in alluminio a doppio braccio riviste nella taratura promettono un comportamento sportivo e gratificante. Nissan ora adotta ammortizzatori monotubo con diametro maggiore, che offrono una riduzione del 20% dello di smorzamento per migliorare il comportamento su superfici irregolari eliminando il saltellamento.
L’impostazione è sportiva ma, diciamo, abbordabile: sulla versione standard i freni, per esempio, hanno pinze con soli due pistoncini all’avantreno e uno al retrotreno, ma dispongono di un innovativo servo elettrico anziché idraulico. Diventano però a 4 pompanti nella versione più prestazionale. Cerchi da 18 e 19 pollici.

All’interno i modelli sportivi sono dotati di un quadro strumenti da 12,3 pollici, un sistema di infotainment touchscreen da 8,0 pollici con Apple CarPlay e Android Auto e tre indicatori analogici in cima al cruscotto inclinati verso il guidatore. L’allestimento Performance sostituisce il touchscreen da 8,0 pollici con un’unità da 9,0 pollici con navigazione e aggiunge un sistema audio Bose a otto altoparlanti; interni blu o rossi insieme all’opzione nera standard. Ogni Z sarà dotata di serie di una tecnologia di sicurezza attiva, inclusa la frenata di emergenza automatica con rilevamento dei pedoni, avvisi di punti ciechi, avvisi di deviazione dalla corsia e avvisi di traffico trasversale posteriore. Nessuna info sul prezzo, ma la vettura è attesa nelle concessionarie in primavera.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

La prossima R di VW

La svolta elettrica del marchio tedesco non lascerà indietro i modelli sportivi: la concept ID.X potrebbe sostituire la Golf R. Ralph Brandstätter, ad di VW,

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli